UNA RETE SEMPRE INTEGRATA TRA GLI INDIVIDUI E LE COSE

Servizi integrati, efficientamento energetico, raccolta differenziata porta a porta gli asset di intervento.

Ambiente, Bisogni, Consumi, Futuro, Innovazione, Rete. Non è un libro dei sogni. Sono le parole chiave al centro delle attività e dell’operato quotidiano di Ariete e Navita, le uniche due aziende pugliesi presenti all’interno dell’area smart city allestita nel nuovo padiglione della Fiera del Levante di Bari per la XXXIII assemblea ANCI. Negli stand accanto al loro si leggono solo un altro nome pugliese, quello del colosso internazionale quotato in borsa, Exprivia, che si aggiunge all’elenco delle realtà nazionali e internazionali presenti: da Vodafone a Google, da KPMG a Mapei.

E poi ci sono loro, Ariete e Navita, invitate a sedere al tavolo dei “grandi”. Come? Grazie all’impegno, alla passione e all’attenzione che mettono in quello che fanno, giornalmente, sul territorio e in tutte le realtà in cui lavorano. Da una parte troviamo Ariete che, player del mercato dei servizi integrati e degli interventi di efficientamento energetico, con i suoi 1500 donne e uomini è il partner ideale in un mercato sempre più esigente che chiede competenza, efficienza, innovazione tecnologica, sostenibilità ambientale e riduzione dei costi.

Dall’altra parte, sulla scia della sostenibilità e tutela dell’ambiente attraverso il recupero, la trasformazione e la valorizzazione del rifiuto troviamo invece Navita che opera nel settore dei servizi per l’ambiente e gestione dei rifiuti con servizi personalizzati per la raccolta, il trasporto, il recupero, la valorizzazione e dei rifiuti urbani, assimilabili agli urbani, speciali, pericolosi e tossico nocivi.

Per scoprire queste due realtà l’idea è quella di partire dall’ABC, ovvero dalle basi, da quello che è il lavoro che svolgono per l’ambiente inteso come macrosistema in cui si vanno a sviluppare e realizzare le diverse azioni di intervento. Qui “A” sta, oltre che per Ambiente, per Sostenibilità, Riuso e Riciclo.  “B” sta, oltre che per Bisogni, per Economia, Servizi e Partecipazione; “C” invece, oltre che per Consumi sta per Contenimento, Efficienza e Monitoraggio.

 

ARIETE

Nata nel 1993 come società di servizi nel settore dell’igiene e della sanificazione ambientale, Ariete è oggi in grado di offrire congiuntamente servizi di gestione e manutenzione del patrimonio immobiliare, opere di ingegneria, energia, manutenzione stradale e del verde, servizi di portierato, reception e guardiania non armata, ausiliariato e supporto logistico. È oggi il partner ideale a cui affidare la cura delle persone, degli spazi e degli edifici per un futuro responsabile e sostenibile. Con gli oltre 1500 donne e uomini che ne costituiscono la forza principale, gli oltre 4mila metri quadrati di magazzini e uffici con strumenti informativi avanzati e un team di professionisti che garantisce alti standard qualitativi anche grazie alla formazione continua, Ariete è un’azienda solida e affidabile su cui fare affidamento per tutte le attività di facility management. Con quali vantaggi? Presto detto: organizzativi, operativi ed economici quali, per esempio, semplificazione delle procedure, razionalizzazione funzionale del patrimonio in ottica di un aumento del suo valore; raggiungimento e mantenimento dei risultati e dei livelli prestazionali, monitoraggio e riduzione dei costi della P.A., oltre che efficientamento energetico attraverso una riduzione dei consumi e l’eliminazione degli sprechi. A rendere il tutto più al passo con i tempi Ariete ha sviluppato un sistema di manutenzione con un touch in grado di gestire la pianificazione ordinaria e straordinaria degli interventi, con comunicazioni semplici e sempre tracciabili. Il sistema permette anche il censimento del patrimonio immobiliare con una visualizzazione grafica di controllo della qualità dei servizi erogati e la gestione dei budget di spesa. In questo modo si ottengono molteplici vantaggi a partire dal miglioramento della comunicazione con il cliente e del controllo della situazione operativa, una gestione precisa, puntuale e programmata degli interventi ordinari e straordinari con monitoraggio costante delle spese di budget e del patrimonio immobiliare per prevenire guasti ed interventi straordinari extrabudget.

ESEMPI E DATI

Da aprile 2010 a settembre 2016 Ariete è stata partner del Comune di Modugno offrendo i suoi servizi di manutenzione degli impianti, degli immobili, delle aree a verde, delle strade e delle piazze, della segnaletica stradale, di portierato, facchinaggio, custodia, reception, traslochi per tutti gli immobili comunali o gestiti dal comune. Le richieste di interventi manutentivi, dal primo anno di attività sino alla chiusura del contratto, sono scese dalle 803 del 2010 alle 237 del 2016 grazie a una gestione della manutenzione ordinaria in grado di prevenire e diminuire le necessità di interventi extra canone consentendo così un risparmio per la P.A. di oltre 338mila euro complessivo, per un 13,52% totale. Gli interventi sono stati eseguiti con il 93% di richieste con carattere di urgenza o immediatezza. I settori di intervento sono stati: opere edili (34%), opere idrico-fognante (16%), facchinaggio (3%), attività settore elettrico (17%), antintrusione e antincendio (rispettivamente 4%), verde pubblico (11%), strade (9%) e infine portierato (2%).

Oltre che di grandi impianti e Comuni Ariete si occupa della gestione integrata di servizi anche in due fiori all’occhiello della città di Bari: il Politecnico, unico del Mezzogiorno con 9.752 studenti e la residenza universitaria Fraccacreta.

Partiamo da quest’ultima. 10.921,41 mq da gestire, 300 posti alloggio di cui 19 per studenti diversamente abili con 90 camere singole e 105 doppie cui si aggiungono spazi per attività ricreative, sala fitness, sala conferenze, spazi per la socializzazione, un bar, la lavanderia e gli spazi a verde. Qui le attività che Ariete ha in carico sono di varia natura. Si va dalla manutenzione dell’impianto idrico-fognante a quello elettrico passando per la fornitura di servizi di riscaldamento, raffreddamento, pulizia, controllo degli accessi, reception, pulizia e gestione bar, oltre alla fornitura di vettori energetici. Con i suoi interventi di efficientamento energetico per energia, acqua e gas, rispetto al budget di spesa previsto per la residenza pari a circa 14mila euro mensili, Ariete riesce a garantire un abbattimento della spesa per un risparmio complessivo calcolato di oltre 35mila in sei mesi pari al 28%.

Passiamo al Politecnico. Con un progetto in project financing e un investimento di 1milione800mila euro, Ariete ha ottenuto dal 1° giugno scorso una concessione per 18 anni di gestione immobiliare integrata e informatizzata dei servizi di energia, manutenzione, pulizia e portierato degli immobili. Sette le sedi di attività per un totale di 29 plessi e oltre 100mila mq di superficie. Tre gli asset di intervento: servizi tecnici con progettazione di azioni migliorative e di piani di manutenzione (impianti elettrici, fognario, riscaldamento, antincendio, cogenerazione e solar cooling); servizi di reception, portierato e custodia; servizi alla persona con pulizia e facchinaggio interno/esterno. Ma è sulle azioni migliorative e sull’efficientamento energetico che si sta giocando la grande partita di questa sfida. Con la realizzazione di impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di 504,00 kW e produzione di 699.170 kWh/anno, l’efficientamento, controllo e monitoraggio degli impianti elettrici mediante analizzatori di rete e di quelli termici mediante contatori energia; e la sostituzione delle lampade fluorescenti con lampade a LED si stima una normalizzazione dei consumi e una riduzione della spesa a regime.

 

NAVITA 

Nata circa cinque anni fa, Navita opera nel settore di igiene urbana e ambientale. Si occupa della gestione dei rifiuti e dei servizi per l’ambiente assistendo i propri clienti nella corretta gestione degli scarti e contribuendo a ridurre l’impianto ambientale con un progressivo incremento della quantità e della qualità dei materiali recuperati. Inoltre, con i suoi uffici, supporta in modo qualificato il cliente nell’espletamento di tutte le procedure burocratiche previste dalle normative vigenti.

Vincitrice dell’appalto per la gestione dei rifiuti nell’Aro Ba 2 (Ambito di raccolta ottimale di Bari 2 che comprende i comuni di Modugno, Bitetto, Giovinazzo, Bitritto, Binetto, Sannicandro di Bari e Palo del Colle), Navita ha in carico i comuni di Modugno (capofila) e Bitetto. E proprio da Modugno ha avviato la sua rivoluzione verde in difesa dell’ambiente e per una gestione porta a porta della raccolta dei rifiuti con l’obiettivo di raggiungere una percentuale di differenziata del 65% entro due anni.

Partito il 1° agosto il nuovo sistema di raccolta porta a porta ha ottenuto dopo appena due mesi una percentuale di differenziata superiore al 56% con una contestuale riduzione pari a 2/3 dei rifiuti indifferenziati avviati allo smaltimento in discarica. Dati che rapportati al budget generalmente speso dall’amministrazione come costo per lo smaltimento dei rifiuti hanno portato a un risparmio di circa 130 mila euro mensili.

Nel sistema di raccolta porta a porta, dedicato sia alle utenze domestiche che alle utenze non domestiche, si intercettano in modo separato le seguenti tipologie di rifiuti:

  • scarti umidi e organici;
  • carta, imballaggi in carta e policcoppiati a base cellulosica;
  • cartone per le utenze commerciali;
  • plastica, lattine di alluminio e banda stagnata;
  • imballaggi in vetro;
  • secco residuo indifferenziato;
  • tessili sanitari (pannolini e pannoloni);
  • legno, metallo, RAEE e un elenco quasi infinito di materiali.

Con la sua squadra di lavoro, oltre che della raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta, l’azienda si occupa anche di spazzamento e lavaggio del suolo pubblico, gestione dei centri comunali di raccolta dei rifiuti, servizi d’igiene urbana complementari e/o opzionali (disinfestazione, pulizia delle deiezioni animali, rimozione carogne animali, siringhe, etc.), attività di comunicazione e informazione ambientale. Con Navita i rifiuti hanno un percorso tracciato dall’origine che garantisce il monitoraggio delle varie fasi di conferimento, raccolta, trasporto e trattamento/smaltimento. Il nuovo sistema prevede un abbinamento di ogni contenitore ad ogni famiglia e utenza commerciale etichettato con un tag per la lettura immediata e la tariffazione puntuale. Grazie alle sue attività di comunicazione con percorsi di formazione nelle scuole, sessioni di formazione per gli operatori della raccolta, applicazioni per il cittadino per consentirgli di ottenere informazioni, inviare segnalazioni, prenotare servizi on demand e ricevere notizie e aggiornamenti.

 

 

Rassegna stampa

 


Consigliata la visione con il browser Google Chrome


Consigliata la visione con il browser Google Chrome


Consigliata la visione con il browser Google Chrome

Media gallery